Esperti in salute animale da oltre 45 anni
Prodotti unici, scientificamente provati
Consulenza qualificata

Animate FAQ

Qui trovi tutte le domande frequenti sul nostro prodotto Animate. Se non riesci a trovare la risposta alle tue domande o se sei interessato a saperne di più su questo prodotto, non esitare a contattarci.

Ipocalcemia

Che cos'è la febbre da latte clinica? Cos'è l'ipocalcemia subclinica?

L'ipocalcemia è un disturbo nelle vacche da latte causato da concentrazioni di calcio nel sangue inferiori al normale. Esistono due forme di disturbo, cliniche e subcliniche. L'ipocalcemia clinica, più comunemente denominata febbre da latte clinica (MF), si identifica in una vacca con una concentrazione di calcio nel sangue totale inferiore a 5,5 mg/dl e che mostra segni fisici del disturbo (tremori muscolari, calo della temperatura corporea, sdraiata lateralmente). L'ipocalcemia subclinica (SCH) è determinata da una concentrazione di calcio nel sangue totale compresa tra 5,6 e 8,5 mg/dl senza segni fisici del disturbo.

Perché preoccuparsi dell'ipocalcemia subclinica (SCH)?

Le bovine affette da ipocalcemia subclinica (SCH) sono meno produttive e meno redditizie, con un costo stimato per i casari di circa € 112,00 a caso. Poiché le bovine sono più colpite da SCH (> 50%) rispetto alla MF (in genere, <5%), la SCH ha un impatto negativo maggiore sulla redditività dei latticini.
(Oetzel, G.R. 2012. Un aggiornamento sull'ipocalcemia negli allevamenti da latte. Atti di Four-State Dairy Nutrition & Mgmt. Conf.)

Come determinare l'incidenza dell'ipocalcemia subclinica (SCH) nella mia mandria?

La prevalenza d'ipocalcemia subclinica (SCH) in una mandria può essere determinata misurando le concentrazioni di calcio nel sangue tra 48 e 72 ore dopo il parto. Prima di farlo, è necessario stabilire un livello soglia di concentrazione di calcio nel sangue che è considerato "normale". È generalmente accettato che un valore superiore a 8,5 mg/dl sia normale.

La Differenza Cationica-Anionica della Dieta (DCAD) negativa

Cosa significa Differenza Cationi-Anioni della Dieta (DCAD)?

DCAD significa " Differenza Cationica-Anionica della Dieta". È una misura della differenza milliequivalente tra minerali caricati positivamente, o cationi (prevalentemente potassio e sodio), in relazione ai minerali caricati negativamente, o anioni (prevalentemente cloruro e zolfo), in una razione. Il DCAD viene calcolato utilizzando il peso molecolare e la carica di questi quattro minerali.

Perché somministrare una dieta a differenza cationi-anioni (DCAD) negativa?

Indipendentemente dall'età, tutte le vacche da latte in preparazione al parto sono suscettibili all'ipocalcemia a causa del rapido aumento del fabbisogno di calcio durante il parto. Le bovine ipocalcemiche hanno maggiori probabilità di sviluppare ritenzioni di placenta, metriti, mastiti e dislocazione abomasale, tutto ció puó portare ad una ridotta produzione di latte ed una diminuzione della fertilità. La somministrazione di una dieta DCAD negativa alle bovine prima del parto aiuta a ridurre il rischio di sviluppare ipocalcemia.

Come funzionano le diete a differenza cationi-anioni negative (DCAD) per ridurre l'ipocalcemia?

Le diete DCAD negative agiscono provocando una moderata acidosi metabolica compensata e aciduria. Ciò si ottiene somministrando livelli elevati di minerali anionici contenenti cloruro e/o zolfo. L'acidosi metabolica compensata abbassa il pH del sangue e, attraverso l'azione dell'ormone paratiroideo e della vitamina D, potenzia i meccanismi fisiologici naturali delle vacche per mantenere le normali concentrazioni di calcio nel sangue. Questi includono l'assorbimento di calcio nella dieta da parte dell'intestino e il rilascio dall’osso del calcio immagazzinato. L'aciduria induce l'escrezione urinaria di calcio preparto, aumentando quindi il flusso di calcio attraverso il pool di calcio scambiabile.

Le bovine possono essere danneggiate da una dieta a differenza di cationi-anioni (DCAD) troppo negativa?

No. Quando le bovine vengono alimentate con diete eccessivamente acidificate (questo varia a seconda dell'allevamento), si regola l'assunzione di sostanza secca in calando per prevenire un'eccessiva acidificazione.

Con l'alimentazione di una dieta DCAD negativa ci sono rischi associati al rilascio di troppo calcio dalle ossa, provocando così ossa deboli?

No. Si stima che la quantità di calcio immagazzinata nell'osso della vacca da latte adulta sia compresa tra 7,8 e 8,5 chilogrammi. Durante la fine della gestazione e l'inizio della lattazione, una vacca da latte apporterà il fabbisogno di calcio nel latte in due modi. In primo luogo, aumentando la quantità di calcio assorbita dalla dieta e in secondo luogo, rilasciando calcio dalle ossa, un processo noto come osteoporosi della lattazione. Questi processi combinati si verificano tipicamente in un periodo di 6-8 settimane durante la prima lattazione, momento in cui la vacca ritorna a un bilancio positivo del calcio (Hibbs e Conrad, 1983). Il periodo di tempo significativamente più breve durante il quale una vacca può essere nutrita con una dieta acidogenica (da 21 a 28 giorni) non rappresenta una minaccia per l'esaurimento del calcio osseo.

Una dieta DCAD negativa con un pH urinario di 7,5 produrrà risultati positivi rispetto alla riduzione dell'ipocalcemia?

No. Affinché le diete a differenza di cationi-anioni (DCAD) funzionino, è necessario somministrare abbastanza anioni per abbassare il pH delle urine in modo significativo al di sotto di un valore di 7,5. La maggior parte dei ricercatori concorda sul fatto che una dieta che porta ad un pH delle urine inferiore a 6,8 deve avere effetto. Tuttavia, le diete che inducono una acidosi metabolica compensata moderata e aciduria, con conseguenti valori di pH delle urine compresi tra 5,5 e 6,0, funzionano meglio.

Animate-Bag&Product-Pile_medium

Animate

Animate contribuisce a ottimizzare il metabolismo del calcio nelle vacche da latte prossime al parto favorendone il miglioramento in termini di salute e produttività

Richiedi il prodotto Richiedi Animate

Perché usare Animate?

Cos'è Animate?

Il mangime complementare minerale anionico Animate è prodotto con una tecnologia proprietaria che si traduce in un prodotto altamente concentrato e altamente appetibile.

Cosa rende Animate diverso da altri prodotti/sali anionici?

Il processo di produzione brevettato utilizzato per produrre Animate incorpora sali minerali in una matrice di supporto, rendendo Animate altamente concentrato e appetibile.

Che effetto posso aspettarmi sulla salute dopo aver somministrato una razione a differenza cationi-anioni negativa (DCAD) adeguatamente formulata?

Il calcio è un minerale fondamentale coinvolto in molte funzioni biologiche comprese le contrazioni muscolari, la conduzione nervosa e la funzione delle cellule immunitarie. La somministrazione di una dieta a differenza di cationi-anioni (DCAD) negativa adeguatamente bilanciata può comportare una riduzione dell'ipocalcemia clinica e subclinica, della dislocazione abomasale, di ritenzione di placenta e di metrite. 

Qual è la differenza fra somministrare Animate e cloruro di magnesio o cloruro di calcio?

Animate è una miscela di diversi sali minerali prodotta con un processo brevettato che ne migliora l'appetibilità. Inoltre, Animate fornisce sia cloruro che zolfo. Somministrare una combinazione di cloruro e zolfo porta a migliori risultati della dieta a differenza cationica-anionica (DCAD). Il cloruro di magnesio e il cloruro di calcio sono singole fonti di sali minerali che possono essere sgradevoli e non forniscono zolfo. Il mantenimento di un elevato apporto di sostanza secca durante il periodo di close-up ha benefici positivi per la vacca sia prima che dopo il parto. La scelta di un prodotto minerale anionico che sia appetibile aiuta a ottenere un elevato apporto di sostanza secca durante il periodo di close-up.

Le migliori pratiche per l’uso di Animate

Quanto Animate devo somministrare?

La quantità di Animate da somministrare dipende dagli allevamenti, ma sarà sempre la quantità necessaria per ottenere un pH delle urine compreso tra 5,5 e 6,0. Si tratta generalmente di 0,70 - 0,80 kg al giorno.

Come determino se sto somministrando il livello corretto di dieta a differenza cationi-anioni (DCAD)?

È possibile determinare il livello corretto di dieta a differenza cationi-anioni (DCAD) misurando il pH delle urine. Diete DCAD negative, adeguatamente formulate producono valori di pH delle urine compresi tra 5,5 e 6,0. Il momento migliore per monitorare i valori di pH delle urine è da 6 a 9 ore dopo la somministrazione del mangime.

Perché devo somministrare calcio extra con una dieta a differenza di cationi-anioni (DCAD) negativa con Animate?

La ricerca ha dimostrato che l'alimentazione di alti livelli di calcio nella dieta (> 180 g capo/giorno) si traduce in maggiori quantità di calcio disponibile (Amundson et al., 2018. J. Anim. Sci. 96: 5010; Glosson et al., 2020 . J. Dairy Sci. 103: 7039) e piú alti tassi di gravidanze alla prima IA (Ryan et al., 2020. Theiogen. 142: 338) rispetto a una dieta DCAD simile con basso contenuto di calcio.

Phibro-Illustraties-Koeien-Nieuwsbrief-2-01

MODULO DI CONTATTO

Come possiamo aiutarti?

La tua domanda non è in questa lista? O vuoi saperne di più? Compila il modulo sottostante per inviare la tua domanda. Miriamo a rispondere entro 3 giorni lavorativi.